top of page

RITARDI NEL GRATUITO PATROCINIO:PROTESTE DEGLI AVVOCATI A TRANI E A NAPOLI NORD

È ormai noto che il sistema di liquidazione dei compensi per il patrocinio a spese dello Stato è affetto da gravi criticità su tutto il territorio nazionale.

Da ultimo, si apprende dalla stampa che nel Foro di Trani gli Avvocati sono in rivolta, costretti a subire una lentezza dei pagamenti esasperante che può anche, in taluni casi, superare i dieci anni; stessa sorte nel Foro di Napoli Nord, laddove si evidenzia che le liquidazioni dei gratuiti patrocini avvengono a distanza di anni.

È necessario dare attuazione all’art. 83 DPR 115/02, comma 3 bis, che prevede l’immediata liquidazione dei compensi degli Avvocati al termine di ciascuna fase processuale o grado del processo e, comunque, contestualmente alla pronuncia del provvedimento.

Un iter di liquidazione celere ed effettivamente operativo avrebbe il pregio di creare un sistema virtuoso, che consenta di procedere alla compensazione dei crediti per onorari dovuti dallo Stato ex art 82 DPR 115/02 con i contributi che gli Avvocati debbono corrispondere a Cassa Forense a titolo di oneri previdenziali.

L’eccessiva burocratizzazione e lentezza del processo di liquidazione mette a rischio l’intero sistema del gratuito patrocinio e le conseguenze negative non si riverberano solo sull’avvocatura, ma sugli stessi cittadini meno abbienti e sul loro irrinunciabile diritto di giustizia.

Il Movimento Forense auspica che il Ministero della Giustizia, prendendo atto delle innumerevoli disfunzioni segnalate, possa dare risposta concreta alla vicenda, intervenendo sulle criticità con misure celeri ed effettive.

Roma, 27 marzo 2023

I Presidenti f.f. Avv. Elisa Demma

Avv. Alberto Vigani

Il Dipartimento Patrocinio a Spese dello Stato Avv. Giovanna Vista



bottom of page