top of page

MOVIMENTO FORENSE CHIEDE L'IMMEDIATA REVOCA DEL BANDO PUBBLICATO DALL'INAIL SICILIA

Movimento Forense chiede l'immediata revoca del bando pubblicato dall’Inail Sicilia per la Costituzione di un elenco di professionisti disponibili per le sostituzioni di udienza


L’Istituto ha infatti pubblicato un bando in scadenza il prossimo 12 agosto, diramato anche ai locali Consigli dell’Ordine, per la costituzione di un elenco di professionisti avvocati disponibili ad attività di sostituzione di udienze, riconoscendo un compenso per tale attività tra i 20 ed i 40 euro.


La manifestazione di interesse e i compensi esposti si pongono in palese violazione con la tanto agognata legge sull’equo compenso, entrata da poco in vigore e che è obbligatoria per tutte le Pubbliche amministrazioni, INAIL compresa.


I compensi proposti (rectius: imposti), oltre ad essere contrari alla norma, rendendo di fatto nullo l’eventuale contratto, mortificano la professione forense, ridicolizzando l’attività di udienza, quasi fosse una commissione.


Movimento Forense chiede che, in applicazione della Legge 49 del 21 aprile 2023, Inail Sicilia proceda immediatamente alla revoca della manifestazione di interesse, e che, in mancanza, l’Osservatorio Nazionale - previsto dall’art. 10 della citata norma - eserciti quel potere di controllo che gli è espressamente demandato.


Si auspica, altresì, che i COA territoriali vogliano intervenire per pretendere l'osservanza della Legge.


La professione di avvocato esige rispetto, formale e sostanziale.

Comentários


bottom of page