top of page

Termini Imerese, 5 aprile 2024

Il Movimento Forense, esprime pieno sostegno all'interrogazione presentata dal Deputato Devis Dori, indirizzata ai Ministri della Giustizia e dell'Economia e delle Finanze.

Il Movimento Forense sottolinea l'importanza dell'articolo 24 della Costituzione, quale garanzia del diritto di difesa per tutti i cittadini, soprattutto per i non abbienti.

Inoltre, evidenzia le problematiche emerse in relazione alla circolare del 4 aprile 2024 del Dipartimento per gli Affari di Giustizia del Ministero della Giustizia, la quale sembra contraddire normative chiave come l'articolo 85 e l'articolo 107 del Decreto del Presidente della Repubblica n. 115 del 2002.

Si sottolinea che tale decisione potrebbe gravare sugli avvocati che forniscono assistenza ai clienti ammessi al gratuito patrocinio, creando disparità e penalizzazioni ingiuste, sottoponendoli ad ingiuste azioni di recupero da parte delle Cancellerie.

Pertanto, il Movimento Forense chiede al Ministro della Giustizia di riconsiderare la posizione espressa nella circolare del 4 aprile 2024 e di escludere l'applicazione dell'articolo 272 del DPR 115/2002 nei confronti dei soggetti ammessi al gratuito patrocinio e dei loro difensori, al fine di garantire un equo trattamento, in uno al valore sociale del patrocinio in sede penale.

Avv. Elisa Demma

Presidente Nazionale Movimento Forense



Комментарии


bottom of page