top of page

RICHIESTA DI ACCESSO TELEMATICO ALLE BANCHE DATI ART. 492 BIS C.P.C. UFFICIO ESECUZIONI DI ROMA.

VADEMECUM


La nuova procedura di ricerca con modalità telematica dei beni da pignorare ex art. 492 bis c.p.c., si esegue con le seguenti modalità:


notificato l’atto di precetto sulla base del titolo esecutivo in possesso dell’avvocato e trascorsi 10 giorni si presenta allo sportello esecuzioni presso UNEP di Roma riservato alle richieste ex art. 492 bis c.p.c. (sportello unico per avvocati e non) la seguente documentazione:


1.richiesta di accesso telematico alle banche dati;

2.istanza ex artt. 492 bis c.p.c. e 155 quinquies disp att. c.p.c. indirizzata all’UNEP di Roma contenente la richiesta di effettuare la ricerca dei beni nei confronti del “debitore” ai sensi dell’art. 492 bis c.p.c. o in alternativa attestare ai sensi dell’art. 155-quinquies, comma 1, disp. Att., c.p.c. che l’accesso alle banche dati non è attuabile (all.01 e 02);

3.originale titolo esecutivo notificato (non è più necessaria la fotocopia del titolo che l'Ufficio richiedeva in precedenza);

4.originale atto di precetto notificato (non è più necessaria la fotocopia dell’atto di precetto che l'Ufficio richiedeva in precedenza);

5.deposito dell’importo di € 100,00 + € 2 marca da bollo (in base agli accessi fino ad ora effettuati presso l'Ufficio non sempre è possibile effettuare il pagamento a mezzo bancomat e, quindi, si consiglia di premunirsi dei contanti).


Il lasso di tempo che intercorre tra la richiesta e l’attestazione dell’Ufficiale Giudiziario è di almeno 30 giorni (tempistica stimata per un'istanza depositata nel mese di Dicembre 2023 che ha ricevuto riscontro in questi giorni).


Si precisa che nel caso in cui l’U.G. attesti che l’accesso alle banche dati non sia attuabile, l’istante può richiedere ex art. 155 quinquies disp att. c.p.c. dai gestori delle banche dati previste dal predetto articolo e dall’art. 155-quater le informazioni nelle stesse contenute.


L'Ufficiale Giudiziario trasmette a mezzo mail il verbale contenente le informazioni assunte dalle banche dati interrogate e l'Avvocato entro il termine di dieci giorni deve rispondere alla mail indicando i beni da sottoporre ad esecuzione. All'esito del pignoramento si dovrà procedere all'iscrizione a ruolo.



Modello istanza 492 bis cpc
.pdf
Download PDF • 81KB

Modulo 492 bis UNEP
.pdf
Download PDF • 24KB

Comments


bottom of page