Ultimo aggiornamento .

COMUNICATO DEL #MOVIMENTOFORENSE SULLA DECISIONE DELLA #CONSULTA.

Dopo la Cassazione a Sezioni Unite, il Governo, il Parlamento ed il Presidente della Repubblica che ha promulgato la legge, anche la Consulta ha oggi preso posizione sulla questione del divieto di triplo mandato consecutivo nelle rappresentanze forensi.
La Corte Costituzionale ha anche confermato quanto espresso dalle Sezioni Unite in ordine al fatto che non si può parlare di retroattività della norma in quanto si tratta esclusivamente di una valutazione allo stato attuale delle condizioni di eleggibilità.
E' stata così messa la parola fine ad una querelle che aveva visto l'italia dell'avvocatura divisa in due, ribadendo la necessità di tutela del rinnovamento delle istituzioni.
Auspichiamo comportamenti conseguenti ed immediati da parte di tutti gli avvocati che ancora fanno parte delle istituzioni forensi pur trovandosi in condizioni ineleggibilità.

Massimiliano Cesali
Presidente nazionale del Movimento Forense


Commenti

Nessun commento.

Registrati per poter commentare.

© 2013 Movimento Forense - Sito sviluppato da Filippo Iovine