Politica Forense

Ultimo aggiornamento .

LEGGE SU ELEZIONI DEI CONSIGLI DELL'ORDINE DEGLI AVVOCATI

Sono anni che l'avvocatura attende una Legge elettorale per il rinnovo dei Consigli dell'Ordine.

Tale situazione di stallo ha portato ad eterne prorogatio dei COA (con conseguente blocco delle attività) ovvero ad elezioni impugnate. 
Cio' a discapito degli avvocati.

Ora, arrivano notizie circa gli emendamenti presentati al Disegno di Legge in discussione in Parlamento: sarebbe prevista una "quota" riservata alla minoranza di governo anziche' di 1/3 (come previsto nella Legge Professionale), ridotta ad 1/4 ovvero 1/5. 
La discussione è prevista per la prossima settimana.

Questo è l'ennesimo atto di forza dei grandi Ordini e dei soliti noti che dopo aver lottizzato OCF - paralizzandolo - vogliono impedire il ricambio ed il pluralismo.

OCCORRE PARLARE CHIARO: chi oggi gestisce gli Ordini professionali è in una posizione dominante e, pertanto, è in grado di esercitare un potere elettorale condizionante, questo è il motivo per cui vogliono un sistema elettorale che penalizza chi controlla.

Il Movimento Forense si oppone a questa visione oligarchica che ha portato la nostra categoria professionale alla ROVINA.

#RESET


Massimiliano Cesali 
Presidente nazionale Movimento Forense


Commenti

Nessun commento.

Registrati per poter commentare.

© 2013 Movimento Forense - Sito sviluppato da Filippo Iovine