Comunicati Stampa
Politica Forense

Ultimo aggiornamento .

ORDINI, CNF ED AGORA': "A PENSAR MALE SI FA PECCATO ... MA SPESSO CI SI AZZECCA"

Il Movimento Forense sta lavorando incessantemente in molti Fori, alcuni Grandi Ordini, per far raggiungere ai delegati una convergenza rispetto alle mozioni da votare al Congresso Nazionale Forense.

L'opera più difficile è quella di compattare la maggioranza degli aventi diritto al voto in sede congressuale e finalmente varare le modifiche statutarie all'Organismo Unitario dell'Avvocatura rispettando il principio della netta separazione tra rappresentanza politica - in capo al nuovo organismo che modificherà l'OUA - e quella Istituzionale di competenza del CNF che invece vorrebbe anche vedersi riconosciuta la rappresentanza politica.

Addirittura in Fori molto complicati e ad altissimo grado di conflittualità politica come Roma abbiamo ottenuto il consenso di almeno il 70% dei delegati rispetto a questa mozione, mettendo all'angolo chi ancora lamentava vecchi rancori: abbiamo chiesto di anteporre l'interesse generale degli avvocati alle posizioni individuali.

Nelle more però, il CNF ed alcuni Grandi Ordini attraverso la famigerata Agorà si sono compattati per contrastare il DDL su elezioni COA che prevede il rispetto delle minoranze.

Ho il sospetto che tale ultima e criticabile posizione del CNF (ricordiamo le Sentenze del TAR e CdS) sia stata assunta nell'Agora' - contesto questo non riconosciuto e neppure riconoscibile - sacrificando il duro lavoro di questi mesi per cambiare lo statuto OUA.

Per essere chiari: non vorrei che i grandi Ordini abbiamo barattato l'interesse locale (elezioni bulgare COA) con la rappresentanza politica in capo al CNF, tornando sui loro passi.

Il mio timore può essere declinato in diversi modi.

Seguiremo con interesse e molta attenzione lo sviluppo dei fatti pronti a rimarcare il comportamento di chi non manterrà la parola data di fronte a decine di avvocati.

Ci vedremo al Congresso di Rimini per tirare le somme.

#nessundorma

Movimento Forense
Massimiliano Cesali


Commenti

Nessun commento.

Registrati per poter commentare.

© 2013 Movimento Forense - Sito sviluppato da Filippo Iovine