Politica Forense

Ultimo aggiornamento .

IL MOVIMENTO FORENSE PORTA AL CONGRESSO DI VENEZIA 31 DELEGATI DA TUTTA ITALIA

Roma, 24.07.2014. Si stanno concludendo in tutta Italia le elezioni dei delegati al XXXII Congresso Nazionale Forense che si svolgerà a Venezia nel prossimo mese di ottobre 2014. Straordinario risultato del Movimento Forense che – nonostante sia una giovane associazione, grazie al sacrificio ed all’impegno quotidiano e costante di molti colleghi i quali, con spirito di servizio e senso di appartenenza, mettono le loro risorse a disposizione dell’Avvocatura tutta – porta a Venezia 31 delegati da tutta Italia, dimostrando di essere una concreta, incisiva, riconosciuta ed apprezzata realtà nel panorama della politica forense. 

Importante traguardo raggiunto a Roma dove sono stati eletti 23 delegati Massimiliano Cesali, Gennaro Maria Amoruso, Paolo Bonolis, Simona Bravaccini, Vincenzo Cancrini, Guido Cardinali, Filippo Cece, Romano Cerquetti, Paola Cittadini, Stefania Contaldi, Ilaria Denni, Maria Francesca Fera, Filippo Garroni, Grazia Maria Gentile, Luca Laudadio, Daniele Marra, Corinna Marzi, Laura Murolo, Raffaella Rago, Francesco Rettura, Maria Chiara Ruzza, Luca Sanzi, Massimiliano Scaringella.

Nel resto d'Italia sono stati eletti Edoardo Ferraro e Nicola Cavaliere a Padova, Alberto Vigani a Venezia, Annunziata Morgani ad Avezzano, Monica Fedeli a Rieti, Monica Ricci a Frosinone, Vincenzo Blasi a Pesaro e Gaetano Parrello a Velletri.

Il Movimento Forense va al Congresso di Venezia per proporre una riforma dell' Organo di rappresentenza #1avvocato1voto volta a rafforzare la rappresentatività dell'OUA, in contrapposizione alla politica dei nominati ed  ai soggetti che all'interno dell'Avvocatura pretendono di imporre i rappresentanti politici degli Avvocati per "diritto divino" e senza avere un mandato scaturito dal consenso dei colleghi (CLICCA) 

 

 

 


Commenti

Nessun commento.

Registrati per poter commentare.

© 2013 Movimento Forense - Sito sviluppato da Filippo Iovine